Conto deposito: i diversi tipi e le differenze
con il conto corrente

  • Conti
  • Conto Deposito: Informati qui prima di aprirne uno

Un conto deposito è un prodotto bancario che si differenzia dal conto corrente perché dal conto di deposito si possono effettuare solo versamenti e prelievi senza possibilità di effettuare le operazioni bancarie che effettuiamo con un conto corrente, quali ad esempio i bonifici, le domiciliazioni, i pagamenti, l’emissione di assegni, la richiesta di bancomat e carte di credito.

I conti di deposito – a volte definiti conti correnti deposito - nonostante differiscano dai conti correnti, devono necessariamente essere abbinati a questi ultimi (conto d’appoggio) per poter effettuare versamenti e prelievi.

A differenza del deposito su un conto corrente un conto deposito può offrire tassi di interesse più alti anche a fronte di un’operatività più limitata. I conti deposito sono considerati conti bancari ad elevato rendimento e a basso rischio e vengono utilizzati per finalità di risparmio. Il conto corrente di deposito può rappresentare una forma di investimento conveniente con guadagno certo e senza rischi.

COME FUNZIONA UN CONTO DEPOSITO?

Il correntista versa liquidità sul conto deposito e la mantiene per un certo periodo di tempo (ad esempio 3, 6 o 12 mesi) e riceve in cambio una remunerazione da tasso di interesse superiore solitamente a quella corrisposta per un conto corrente, per la durata del tempo in cui la banca custodisce tale liquidità.

CONTI DI DEPOSITO LIBERO O VINCOLATO

Esistono due tipi di conto deposito: il conto di deposito libero (o non vincolato) ed il conto di deposito vincolato.

I conti di depositi liberi consentono di mantenere le liquidità libere da qualsiasi vincolo temporale e di avere quindi immediata disponibilità del totale del denaro depositato. Il rendimento può essere inferiore al conto di deposito vincolato ma è utile a chi può avere necessità improvvisa dei suoi risparmi.

Il conto di deposito vincolato consente di ritirare i propri risparmi solo alla scadenza del tempo di vincolo predefinito (da 1 a 36 mesi). Questa tipologia di conto normalmente offre rendimenti più alti ma è consigliato a chi può lasciare il proprio denaro immobilizzato per un certo periodo di tempo.

Più lungo è il periodo di vincolo del denaro più alti saranno gli interessi di remunerazione. Al contrario se i risparmi dovessero essere ritirati prima della scadenza del vincolo la banca può prevedere penali o mancato pagamento degli interessi.

I CONTI DEPOSITO ONLINE

Come i conti correnti anche i conti depositi possono essere sottoscritti e gestiti via web. Il conto deposito online può essere amministrato dal web attraverso l'home banking. Aprire un conto di deposito online conviene a chi naviga spesso sul web e ha bisogno di flessibilità di orario della propria banca. Il funzionamento di un conto deposito online è identico ad un conto deposito aperto e gestito tramite sportello.

COME SCEGLIERE TRA I VARI CONTI DEPOSITO

Dopo aver esaminato l'elenco dei conti deposito online o tradizionali, le offerte esistenti ed aver individuato i conti deposito convenienti e sicuri è necessario valutare il tasso di interesse corrisposto, il criterio di calcolo e la logica di capitalizzazione degli interessi, eventuali spese di apertura, chiusura e per le operazioni.

Scegliere il conto deposito più conveniente tra i vari conti depositi significa, in pratica, far un bilancio tra le spese ed il tasso di interesse proposto. Questo dopo aver considerato se sia meglio un conto deposito vincolato o un conto deposito libero.