Reclami, ricorsi, conciliazione

INVIA UNA SEGNALAZIONE 
INVIA UN DISCONOSCIMENTO DI UN PAGAMENTO, UN RECLAMO O UNA LAMENTELA
 

INVIA UNA SEGNALAZIONE PER ERRORI, DISSERVIZI E RICHIESTA DI ASSISTENZA

Se vuoi ottenere rapidamente la soluzione di un problema, segnalare un errore, un disservizio o chiedere informazioni o chiarimenti devi contattare il personale della Banca. Ecco cosa puoi fare:

  • Contattare il tuo Gestore (sull’app e sull’estratto conto puoi trovare i riferimenti del tuo gestore)
  • Contattare il Centro Servizi Clientela al n. +39.06.8882.9999 (o tramite il tasto Contattaci in alto)
  • Mandare una email a Centro_relazioni_clientela@bnlmail.com

 

INVIA UN DISCONOSCIMENTO, LAMENTELA O RECLAMO

Per eventuali contestazioni alla Banca su comportamenti o omissioni inerenti prodotti e servizi bancari, finanziari, assicurativi o di investimento assicurativo, puoi proseguire compilando il form in modo guidato che ti permetterà di accedere alla procedura più rapida per ottenere una risposta alla tua richiesta.

Il form ti permette di presentare le seguenti tipologie di contestazione:

  • Una richiesta di disconoscimento dei pagamenti effettuati con dolo con le tue carte di pagamento o altre operazioni
  • Una lamentela per i disagi relativi a problemi di relazione con personale BNL, organizzativi o di malfunzionamento tecnologico.
  • Un reclamo formale con la richiesta di correggere un errore, sbloccare un ritardo o chiedere un rimborso.

Infine puoi anche presentare una richiesta di replica, nel caso tu non si sia stato soddisfatto da una risposta scritta ricevuta per una pratica già aperta.


ULTERIORI INFORMAZIONI

ll tuo reclamo rappresenta per la Banca anche un’opportunità per individuare possibili interventi di miglioramento sui processi aziendali e sui servizi offerti. Il nostro Gruppo, attraverso un’attenta gestione dei Reclami, si impegna ad individuare, con tempestività, le cause che hanno determinato un disservizio, tu puoi accelerare questo processo seguendo con attenzione le indicazioni che ti verranno fornite.

Se devi inviare una richiesta di documenti visita la pagina dedicata

TEMPI DI RISPOSTA

In caso di reclamo formale, la Banca risponderà entro:

  • 15 giorni lavorativi dalla ricezione del reclamo, in caso di reclami relativi a servizi di pagamento. Se, in situazioni eccezionali, l’intermediario non può rispondere entro 15 giornate lavorative, invia al cliente una risposta interlocutoria, in cui indica in modo chiaro le ragioni del ritardo e specifica il termine entro il quale il cliente riceverà la risposta definitiva, comunque non superiore a 35 giornate lavorative. L’intermediario individua nell’ambito delle procedure interne le situazioni eccezionali, allo stesso non imputabili, al ricorrere delle quali è possibile rispondere oltre il termine delle 15 giornate lavorative.
  • 45 giorni di calendario se il reclamo è relativo alla fase di vendita di prodotti assicurativi per quanto di competenza della Banca, in qualità di soggetto abilitato alla loro distribuzione. Se il reclamo riguarda il comportamento dell’impresa di assicurazione o la violazione, da parte della stessa Compagnia, di norme cui è soggetta (per es. reclami sul contenuto della copertura assicurativa o sulla gestione dei sinistri), BNL trasmetterà tale reclamo all’impresa di assicurazione dandone contestuale notizia al Cliente reclamante.
  • 60 giorni di calendario dal ricevimento se il reclamo è relativo a prodotti e servizi bancari (conti correnti, mutui, prestiti personali...), servizi d'investimento e prodotti assicurativi con prevalente componente finanziaria.

IL PROCESSO 

L’ufficio dedicato alla trattazione dei reclami è organizzativamente collocato in maniera tale da essere indipendente rispetto alle funzioni aziendali preposte alla commercializzazione dei servizi, assicurando imparzialità e terzietà nella valutazione e risoluzione dei reclami.

Il processo di gestione delle contestazioni consente di definire strategie, orientamenti e requisiti IT al fine di migliorare e implementare processi e procedure, al fine di aumentare il grado di soddisfazione della clientela.

Tale processo prevede la partecipazione di diverse funzioni della Banca, in modo da garantire un esame articolato della problematica emergente ed una risposta chiara ed esaustiva, ha l’obiettivo di garantire il rispetto della tempestività nel rispondere alle richieste secondo quanto definito dalla normativa esterna e si basa principalmente su 4 fasi:

  1. Ricezione, analisi e distribuzione del reclamo, in questa fase ti verrà inviata una comunicazione di presa in carico (tramite lettera o e-mail) con l’indicazione del tempo massimo nel quale ci impegniamo a fornirti un riscontro.
  2. Avvio di un’istruttoria sulle motivazioni oggetto delle contestazioni, in modo da garantire un esame completo della problematica espressa, acquisendo ogni elemento utile per un’adeguata trattazione del reclamo. Durante questa fase potrai essere ricontattato per ottenere maggiori informazioni sui fatti dichiarati.
  3. L’Identificazione della soluzione e l’azione correttiva, che può portare all'accettazione della richiesta del tuo reclamo con o senza rimborso o alla mancata accettazione della richiesta stessa.
  4. Risposta finale che ti verrà inviata tempestivamente e comunque nei termini di legge previsti.

In linea con la normativa sulla trasparenza sono a tua disposizione altri canali di comunicazione per trasmettere il tuo reclamo. In questo caso è importante inserire tutti gli elementi che consentano una adeguata identificazione del cliente e dell’oggetto del reclamo: l’assenza di queste informazioni, potrebbe determinare la ritardata o addirittura la mancata presa in carico del reclamo.

Ti preghiamo anche di utilizzare una sola modalità di invio per semplificare la presa in carico del tuo reclamo e di non scrivere se hai già presentato reclamo tramite il percorso guidato internet:

  • per e-mail a: reclami@bnlmail.com
  • per posta certificata a: reclami@pec.bnlmail.com
  • per posta ordinaria a: BNL Gruppo BNP Paribas - Ufficio Reclami - Viale Altiero Spinelli 30, 00157 Roma

 

PRIVACY

BNL, Titolare del trattamento dei dati, ti informa che, ai fini della presa in carico ed evasione della tua richiesta, sarà necessario trattare dati personali a te riferibili e da te direttamente forniti nella tua richiesta. Tale trattamento potrà aver luogo senza il tuo consenso. In tale ambito e per tale finalità, i tuoi dati verranno conservati per 10 anni e sei mesi.

Ti ricordiamo che, accedendo alla sezione Privacy del sito Bnl.it, utilizzando l’apposito modulo messo a disposizione o inviando una comunicazione scritta a  dirittiprivacy@BNLmail.com; dirittiprivacy@pec.BNLmail.com., in ogni momento potrai esercitare i seguenti diritti: accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, opposizione, portabilità dei dati, revoca del consenso. In tale sezione, troverai anche maggiori dettagli sui diritti sopra indicati. Hai, inoltre, il diritto di presentare un reclamo all’Autorità Garante.

Di seguito i nostri contatti: BNL S.p.A., con sede in Roma, Viale Altiero Spinelli, 30, sito Internet: www.BNL.it. Ai sensi dell’art. 38 GDPR ti forniamo, inoltre, i dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati (DPO), raggiungibile all’indirizzo e-mail dataprotectionofficer@BNLmail.com.

RICORSI E CONCILIAZIONE

CONTROVERSIE RELATIVE A OPERAZIONI E SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

Se, in seguito a un reclamo presentato per controversie relative a operazioni e servizi bancario e finanziari ricevi una risposta non soddisfacente oppure non ricevi risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria puoi rivolgerti all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

I casi in cui puoi rivolgerti all’Arbitro Bancario Finanziario sono:

  • l'operazione o il comportamento contestato non sia antecedente ai 6 anni dal deposito del ricorso presso l’ABF
  • la somma richiesta all’intermediario non superi i 200.000 euro, se il reclamo comporta una somma di denaro; senza limiti di importo, se si chiede soltanto di accertare diritti, obblighi e facoltà
  • non siano decorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo alla Banca.

Per sapere come rivolgerti all'Arbitro puoi consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure richiedere informazioni presso le Filiali della Banca d'Italia, o direttamente presso qualsiasi Agenzia BNL.

Le decisioni dell’ABF non sono vincolanti per le parti, che hanno sempre la facoltà di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria.

CONTROVERSIE RELATIVE A PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO

In caso di controversie inerenti alla violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza nella prestazione dei servizi di investimento e di gestione collettiva del risparmio, prima di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria, puoi rivolgerti all'Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), nei casi in cui:

  • l'operazione o il comportamento contestato non sia antecedente ai 10 anni dal deposito del ricorso presso l’ACF
  • la somma richiesta all’intermediario non superi i 500.000 euro
  • sugli stessi fatti oggetto di ricorso non siano pendenti altre procedure di risoluzione extragiudiziarie delle controversie
  • sia stato preventivamente presentato un reclamo all’intermediario che ha risposto in maniera insoddisfacente oppure non ha risposto affatto nei 60 giorni successivi alla presentazione.

Il tuo diritto di ricorrere all’Arbitro medesimo non può formare oggetto di rinuncia ed è sempre esercitabile, anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale contenute nei contratti.

Per sapere come rivolgerti all'Arbitro per le Controversie Finanziarie puoi consultare il sito www.acf.consob.it.

Inoltre puoi attivare una procedura di mediazione presso organismi di conciliazione accreditati, tra i quali il Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR , qualunque sia il valore della controversia o ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

Resta ferma la possibilità di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.


CONTROVERSIE RELATIVE A PRODOTTI E SERVIZI ASSICURATIVI

Nell’ambito delle controversie inerenti a prodotti e servizi assicurativi, se non sei soddisfatto dell’esito del reclamo o non hai ricevuto risposta entro il termine regolamentare previsto di 45 giorni dalla ricezione da parte della Banca, puoi rivolgerti all'IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni.

Per conoscere le modalità di presentazione di un reclamo all’IVASS, conoscere il suo ambito di competenza e ottenere la relativa modulistica puoi consultare il sito sito www.ivass.it.
Anche in questo caso resta ferma la possibilità di ricorrere all’Autorità Giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.

Di seguito altri riferimenti utili per le contestazioni che riguardano:

 

Documenti utili:

Guida all'utilizzo del Portale ABF

Modulo Ricorso

Guida all'Arbitro Bancario Finanziario in parole semplici

Guida Arbitro Controversie Finanziarie

Rendiconto annuale sulla gestione dei reclami 2022