L’apertura del conto corrente Hello bank! può essere effettuata esclusivamente utilizzando il modulo online.

Richiedere un mutuo Hello! Home è semplicissimo, basta compilare il simulatore che trovi sul sito di Hello bank! in tutti i suoi campi: verrai ricontattato entro 24 ore da uno specialista mutui Hello bank! che ti aiuterà nella scelta del mutuo più adatto alle tue esigenze e ti supporterà durante tutto il corso della tua pratica di mutuo.

Devi fare una cosa sola: andare sul sito hellobank.it: grazie alla nostra partnership con Findomestic, società del gruppo BNP Paribas specializzata nel credito al consumo, troverai sicuramente la proposta giusta. Per agevolare la tua richiesta di prestito, calcola online il preventivo del tuo prestito con il simulatore e conoscerai subito:

  • l'importo e il numero delle rate da rimborsare;
  • il tasso di interesse (TAN e TAEG);
  • l’importo totale dovuto (con possibilità di stampare il preventivo).

Aprire un deposito titoli Hello! Investment è molto semplice e la procedura è interamente online.

Innanzitutto devi accedere alla tua area riservata di Hellobank.it e seguire queste istruzioni:

  • entra nell'area Il mio trading o I miei investimenti e i miei risparmi
  • seleziona Apri Hello! Investment
  • clicca su Aprilo subito
  • seleziona il conto d'appoggio, che servirà per le operazioni di negoziazione, l'accredito delle cedole, l'addebito delle spese di amministrazione e custodia
  • firma il contratto

Per completare la procedura è necessario compiliare il questionario MiFID.

Ricordati che per aprire un deposito titoli Hello! Investment devi avere un conto corrente Hello! Money.

È molto facile: basta recarsi in una filiale BNL e chiedere di passare a Hello bank!, e se sussistono le condizioni per il passaggio verrai contattato e il passaggio sarà attivo in 48 ore. Per ulteriori dettagli consulta l'infografica.

Se decidi di passare da BNL ad Hello bank! manterrai tutti i tuoi prodotti invariati, mentre cambieranno le modalità con le quali potrai entrare in contatto con la banca. Ad esempio, per effettuare operazioni dovrai accedere alla tua area riservata sul sito hellobank.it, mentre dovrai generare i codici di sicurezza attraverso il mobile token direttamente con l’app Hello bank! e non più con il Pass BNL. Inoltre, se avrai bisogno di assistenza, potrai contattarci al numero +39.06.8882.9999 oppure scriverci in chat (sul sito o dall’app Hello bank!) o via mail.

Per i versamenti di contanti sul conto Hello! Money puoi scegliere tra due modalità. Puoi recarti presso una filiale BNL, compilare una distinta e versare i tuoi contanti. Oppure puoi recarti presso un ATM evoluto (i bancomat nei quali è possibile effettuare anche il versamento di contanti) e dopo aver digitato il PIN, inserire le banconote. Questa operazione è gratuita. In entrambi i casi l'aggiornamento del saldo avviene molto rapidamente. Per maggiori dettagli consulta l'infografica

costi-conto-corrente
Costi Conto Corrente


Hai deciso di aprire un conto corrente? La prima cosa da fare è sicuramente confrontare i conti correnti online e quelli delle banche tradizionali per capire quale sia il più adatto alle tue esigenze. Ovviamente uno dei parametri che influisce notevolmente nella scelta di un conto corrente sono i costi relativi all’apertura e alla gestione del conto.

Possiamo suddividere le voci di costo del conto corrente in due categorie: costi fissi e costi variabili. Vediamoli nel dettaglio.

VOCI DI SPESA DEL CONTO CORRENTE: I COSTI FISSI

I costi fissi del conto corrente rappresentano le spese da sostenere per aprire il conto corrente e per la sua gestione.

Per quanto riguarda le spese di apertura, sempre più conti correnti, soprattutto online, non prevedono dei costi per questa operazione. Aprire il conto corrente è quindi totalmente gratuito nella maggior parte dei casi.

Per quanto riguarda i costi fissi per la gestione del conto corrente, possiamo elencare:

  • L’imposta di bollo: si tratta di un’imposta statale; per i conti correnti intestati a persone fisiche è pari a 34,60€, mentre per le persone giuridiche l’imposta è pari a 100€. Nel caso di conti correnti intestati a persone fisiche con una giacenza media inferiore a 5.000€ l’imposta di bollo non è dovuta. Inoltre alcune banche azzerano questa tassa, sostenendo la spesa dell’imposta di bollo al posto del cliente;
  • Il canone: può essere mensile oppure annuale. È importante controllare con attenzione quali sono i servizi inclusi all’interno del canone, perché quelli non inclusi andranno invece ad incidere nei costi variabili legati alla gestione del conto corrente. Molti conti corrente online sono a canone zero: la gestione del conto corrente attraverso le piattaforme di home banking, infatti, permette alle banche online di azzerare questa voce di costo;
  • La carta di debito: moltissime banche offrono gratuitamente questo strumento di pagamento fondamentale per la gestione del proprio denaro; tuttavia alcuni istituti applicano un canone annuale o mensile per l’utilizzo della carta di debito;
  • Invio estratti conto e comunicazioni: anche questa voce di costo è pari a zero per le banche che prevedono di erogare questi servizi online; se invece si desidera l’invio cartaceo via posta di questi documenti, allora sarà necessario sostenere un costo che può variare da banca a banca.

VOCI DI SPESA DEL CONTO CORRENTE: I COSTI VARIABILI

I costi variabili dipendono dall’utilizzo del conto corrente, ad esempio dal numero di movimenti e prelievi che facciamo in un mese.

La voce di spesa più importante è sicuramente quella relativa alle commissioni: si tratta dei costi che un correntista deve sostenere per effettuare operazioni online, al telefono o allo sportello. Questa voce di costo è particolarmente importante per valutare la convenienza del conto corrente e soprattutto per non incorrere in spese eccessive nell’utilizzo del conto corrente.

Le commissioni solitamente sono relative ad operazioni come bonifici, prelievi con carta di credito o di debito (in questo caso bisogna verificare se sono previsti ulteriori costi in caso di prelievi effettuati agli sportelli di altre banche o all’estero), per l’emissione di assegni, la domiciliazione delle utenze e così via.

Molti conti correnti, soprattutto online, sono a zero spese per quanto riguarda la maggior parte di queste operazioni: tuttavia è necessario valutare con attenzione tutte le voci di costo relative alle commissioni e metterle in relazione con le proprie esigenze effettive. Ad esempio, se si effettuano tanti bonifici ma non si utilizzano assegni, la gratuità dei primi sarà da considerare con maggior attenzione rispetto alla presenza di eventuali commissioni sui secondi.

Insomma, prima di scegliere un conto corrente è importante informarsi e valutare tutti i costi connessi, in modo da non avere spiacevoli sorprese e fare una scelta consapevole ed adeguata alle proprie esigenze.

Scopri i prodotti
Hello bank!

Hello! Money ›

Conto corrente online Hello! Money ti offre:

  • 100% online
  • Canone zero per le carte

Ti serve solo uno smartphone!