L’andamento dell’Euribor
e come influenza i mutui

  • Mutui
  • L’andamento dell’Euribor e come influenza i mutui

Fisso, variabile o misto la scelta del tasso d’interesse prima della stipula di un mutuo è una fase delicata e fondamentale, per questo potrebbe essere importante effettuare ricerche mirate e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze economiche.

Oggi online è possibile accedere a diverse informazioni, ma anche ad una vasta gamma di offerte convenienti come il mutuo Hello Home di Hello Bank! la banca online del Gruppo BNP Paribas.

Un mutuo online da richiedere comodamente da casa, senza recarsi in filiale, ma con un servizio di assistenza dedicata durante tutta la procedura.

Attraverso un calcolare a disposizione sul sito della banca, in breve tempo si può calcolare la rata dell’eventuale mutuo ed avere una panoramica generale sulle varie tipologie di tasso offerte:

  • Mutuo Hello! Home Fisso: un mutuo ipotecario a tasso fisso (determinato alla stipula del contratto e non modificabile per tutta la durata) pensato per chi sceglie la sicurezza e vuole pagare sempre lo stesso importo mensile per tutta la durata del finanziamento.

  • Mutuo Hello! Home Variabile: un mutuo ipotecario a tasso variabile e a rate mensili, determinate sulla base della quotazione del
    parametro Euribor a un mese – rilevato il primo giorno lavorativo del mese precedente la scadenza della rata – e maggiorato dello
    spread applicato al finanziamento. Si tratta di un mutuo che può risultare particolarmente adatto a chi vuole sfruttare eventuali trend positivi dell’andamento dei tassi nel corso degli anni, rimborsando sempre in base all’andamento dei mercati finanziari.

  • Mutuo Hello! Home Variabile con Cap: si tratta di un finanziamento a tasso variabile con un tetto massimo (cap)

COS'E' L'EURIBOR E COME INICIDE SUL MUTUO

Quando parliamo del parametro Euribor (EURo Inter Bank Offered Rate) facciamo riferimento ad un tasso che spesso viene utilizzato come punto di riferimento e base per calcolare il tasso da utilizzare per un mutuo od un prestito a tasso variabile. Si tratta di un indice calcolato quotidianamente in base al tasso che le banche europee si applicano l’una con l’altra nelle varie transazioni finanziarie e questo viene distinto in base alla sua durata la quale è legata alla durata del deposito.
Diversamente, i tassi applicati cambiano in funzione dei mercati. Per individuare i parametri di riferimento rispetto al proprio mutuo sarà utile conoscere la definizione esatta dell’indice utilizzato (Media Euribor 3 mesi o tasso Euribor oggi ecc.).

La quotazione Euribor la si può facilmente individuare in ogni sezione economica di quotidiani nazionali o siti internet che trattano argomenti economici e finanziari i quali indicano di solito le previsioni Euribor e l’andamento del tasso Euribor. Diversamente se si vogliono consultare tutti i 40 tipi di Euribor presenti potrebbe risultare utile fare riferimento alla stampa specializzata dove si potrebbe trovare anche dati relativi all’andamento storico dell’Euribor con eventuali grafico Euribor.
L’Euribor viene pubblicato tutti i giorni alle ore 11 da un comitato di esperti sulla base dei dati ricevuti dalle banche.

Le variazioni dell’Euribor incidono molto sulla rata del mutuo a tasso variabile ciò significa che la rata subirà degli aggiornamenti periodici, le cosiddette “epoche di revisione”. In ogni caso queste variazioni riguarderanno solo il debito residuo. È consigliabile aggiornarsi sui i tassi dei mutui Euribor, ma anche sull’Euribor storico per tutti coloro che hanno stipulato o che hanno intenzione di stipulare un mutuo a tasso variabile. Ricordando che tali informazioni come tassi Euribor storico e la media mese Euribor sono facilmente reperibili via web e completamente gratuiti su siti specializzati.
Oltre all’andamento recente dei tassi Euribor importante potrebbe essere la consultazione dello storico per avere una panoramica più dettagliata con dati relativi ad anni o a mesi passati.