Interessi sul conto corrente: cosa sono e come
vengono calcolati

COSA SONO GLI INTERESSI BANCARI DEL CONTO CORRENTE

Gli interessi sul conto corrente sono interessi bancari che la banca corrisponde ai propri correntisti perché maturati dal denaro depositato sul conto corrente o sul conto deposito. La banca infatti riconosce al cliente un guadagno per aver ricevuto in deposito, per un certo periodo di tempo, il denaro del correntista.

La liquidità versata dal cliente alla banca viene utilizzata da questa per le proprie operazioni finanziarie, attività che può far fruttare del denaro alla banca che lo ridistribuisce ai suoi correntisti sotto forma di interessi bancari sui conti correnti.

Il guadagno che l’istituto di credito può ricevere dalle operazioni bancarie può essere aleatorio, mentre gli interessi sui conti correnti vengono normalmente stabiliti all’apertura del conto corrente per un rendimento certo.

All'apertura di un conto corrente infatti si riceve tutta la documentazione in cui sono indicate queste informazioni: il Contratto ed il Foglio Informativo ad esempio.

In passato erano proprio i tassi di interesse ad attrarre i clienti verso un conto corrente piuttosto che un altro; la scelta del conto veniva fatta in base al tasso di interesse più remunerativo che permetteva di maturare interessi maggiori.

Oggi invece un conto corrente non è migliore di un altro solo per il tasso di interesse che offre bensì per la sua operatività, la sua facilità d'uso e la sua sicurezza.

IL CONTO CORRENTE CON GLI INTERESSI MIGLIORI

Nel mercato attuale gli interessi bancari dei conti correnti più alti vengono solitamente riconosciuti dai conti correnti online, quei conti cioè aperti e gestiti in via telematica tramite un collegamento internet. Questo perché le banche digitali non devono sostenere le stesse spese delle banche “tradizionali” che devono sostenere invece le spese strutturali, quali ad esempio gli affitti delle filiali o il personale. Le banche online inoltre beneficiano di una riduzione dei costi dovuta alla standardizzazione delle loro procedure gestionali.

Hello bank! ad esempio ha concepito un conto corrente ad alta remunerazione con una funzionalità da conto deposito. Hello! Money infatti fa crescere i risparmi con interessi fino all'1% annuo lordo per due trimestri (in caso di giacenze medie trimestrali tra 25.000€ e 100.000€), senza alcun obbligo di vincolo, riconoscendo tassi aggiuntivi come premio per ogni nuovo deposito effettuato.

COME SI CALCOLANO GLI INTERESSI BANCARI SUL CONTO CORRENTE

Per conoscere il rendimento di un determinato importo di denaro - depositato per un certo periodo di tempo - basta calcolare l'importo degli interessi in base al tasso proposto dal conto corrente.

Il tasso di interesse sul conto corrente viene solitamente espresso in percentuale (1%, 2%, 3%) ed indica la parte rappresentata dal guadagno che la banca riconoscerà per il deposito. Per calcolare gli interessi del conto corrente quindi è necessario conoscere:

  • l'ammontare del capitale

  • il tasso di interesse del conto corrente

  • il tempo in cui verranno maturati gli interessi

La formula più semplice per calcolare gli interessi bancari annuali è la seguente:

Interesse = (Capitale depositato * Tasso di interesse * Tempo) / 36500

Il risultato di tale operazione sarà equivalente agli interessi lordi ai quali, per conoscere l'effettivo guadagno del cliente, vanno sottratte tasse e imposte, qualora dovute. Nel caso del conto Hello! Money ad esempio, non si dovrà pagare l'imposta sui depositi vincolati essendo tale prodotto un conto corrente e non un conto deposito, con un risparmio, su base annua, dello 0,15% sul valore del deposito.

Uno strumento utile nel calcolo degli interessi del conto corrente potrebbe essere il simulatore degli interessilordi maturati come quello presente sul sito di Hello bank! che mostra nel dettaglio la convenienza del conto Hello! Money.