Calcolo della rata del mutuo prima della sottoscrizione: come si fa e perché conviene

Il calcolo della rata di un mutuo è il primo aspetto che viene analizzato da chi decide di richiedere un finanziamento per l’acquisto o la ristrutturazione di una casa.

La rata è la quota periodica che viene corrisposta alla banca o ad altro istituto di credito a titolo di rimborso della somma ricevuta in prestito.

La frequenza viene definita in fase contrattuale e può prevedere cadenze mensili, trimestrali, semestrali o addirittura annuali.

QUALI SONO I COSTI INCLUSI NEL CALCOLO DELLA RATA DI FINANZIAMENTO?

Il valore che maggiormente incide sul calcolo della rata è il tasso di interesse, ovvero il prezzo dell’operazione di finanziamento.

A seconda della tipologia di tasso, scelta dal richiedente alla stipula del contratto, la percentuale di interesse può essere fissa, variabile o mista.

Il calcolo della rata di un mutuo a tasso fisso viene effettuato sulla base di una percentuale di interesse che resta immutata per tutto il periodo del finanziamento; il parametro di mercato utilizzato come riferimento è l'Eurirs.Il calcolo della rata di un mutuo a tasso variabile prevede una percentuale di interessi che varia nel tempo, in base alle oscillazioni del parametro di riferimento Euribor.

Alle classiche soluzioni di tasso fisso e tasso variabile le banche aggiungono varianti e accessori, spesso costosi, ma in grado di soddisfare le diverse esigenze di una clientela variegata.

Qualche esempio: mutui a tasso misto, mutui a tasso variabile con cap, mutui a tasso variabile con rata costante.Oltre al tasso di interesse, nel calcolo della rata di un mutuo viene inserita anche una percentuale di spread, ovvero un ricarico aggiunto dalle banche come proprio guadagno.

CALCOLO RATA MUTUO ON LINE 

Attualmente le principali banche hanno implementato all’interno del proprio sito web istituzionale un simulatore che offre al richiedente la possibilità di calcolare la rata di un mutuo comodamente online senza l’obbligo di recarsi in filiale.
E’ il caso di Hello! Home la proposta di mutuo casa di Hello bank!, banca digitale di BNL.

Il tool gratuito richiede l’inserimento di alcuni parametri sui quali viene preventivata la rata mensile: la finalità del finanziamento, il valore dell’immobile da acquistare, l’importo del finanziamento, la durata del mutuo e l’età del richiedente.

Completato l’inserimento delle informazioni all’interno del form di richiesta bisogna cliccare sul pulsante calcola rata mutuo ed immediatamente il sistema restituisce tre risultati corrispondenti ad altrettante soluzioni di finanziamento.

La prima prevede una rata mensile calcolata su un tasso di interesse fisso, la seconda su un tasso di interesse variabile e la terza prevede una quota calcolata su un tasso di interesse variabile con cap (limite massimo oltre il quale l’eventuale aumento del parametro di riferimento non può andare).

COME SCEGLIERE IL MUTUO GIUSTO

La scelta della soluzione più adatta alle proprie esigenze non può basarsi soltanto sul calcolo delle rate del mutuo; per essere sicuri di non commettere errori di valutazione sarebbe opportuno considerare tutti i costi che l’operazione di finanziamento comporta:

  • spese di istruttoria: pratiche per l’erogazione del mutuo

  • spese notarili: per la stipula dell'atto di mutuo

  • spese di perizia: per l’accertamento del valore dell’immobile

  • spese assicurative: per la copertura di eventuali danni all’immobile (obbligatorie per legge)

  • interessi di mora: per il ritardato o mancato pagamento di una o più rate

Per facilitare il lavoro di comparazione dei preventivi il Codice di Condotta Europeo per i Mutui Casa ha introdotto il prospetto ESIS, un modello unico di preventivo.

L’utilizzo di tale prospetto è facoltativo; attualmente quasi la totalità degli istituti di credito ha aderito al Codice Europeo.

Anche se ogni banca calcola la rata del mutuo in maniera diversa, personalizzandola sulla base delle diverse esigenze, il preventivo su prospetto ESIS risulta uguale per tutte.