L’apertura del conto corrente Hello bank! può essere effettuata esclusivamente utilizzando il modulo online.

Richiedere un mutuo Hello! Home è semplicissimo, basta compilare il simulatore che trovi sul sito di Hello bank! in tutti i suoi campi: verrai ricontattato entro 24 ore da uno specialista mutui Hello bank! che ti aiuterà nella scelta del mutuo più adatto alle tue esigenze e ti supporterà durante tutto il corso della tua pratica di mutuo.

Devi fare una cosa sola: andare sul sito hellobank.it: grazie alla nostra partnership con Findomestic, società del gruppo BNP Paribas specializzata nel credito al consumo, troverai sicuramente la proposta giusta. Per agevolare la tua richiesta di prestito, calcola online il preventivo del tuo prestito con il simulatore e conoscerai subito:

  • l'importo e il numero delle rate da rimborsare;
  • il tasso di interesse (TAN e TAEG);
  • l’importo totale dovuto (con possibilità di stampare il preventivo).

Aprire un deposito titoli Hello! Investment è molto semplice e la procedura è interamente online.

Innanzitutto devi accedere alla tua area riservata di Hellobank.it e seguire queste istruzioni:

  • entra nell'area Il mio trading o I miei investimenti e i miei risparmi
  • seleziona Apri Hello! Investment
  • clicca su Aprilo subito
  • seleziona il conto d'appoggio, che servirà per le operazioni di negoziazione, l'accredito delle cedole, l'addebito delle spese di amministrazione e custodia
  • firma il contratto

Per completare la procedura è necessario compiliare il questionario MiFID.

Ricordati che per aprire un deposito titoli Hello! Investment devi avere un conto corrente Hello! Money.

È molto facile: basta recarsi in una filiale BNL e chiedere di passare a Hello bank!, e se sussistono le condizioni per il passaggio verrai contattato e il passaggio sarà attivo in 48 ore. Per ulteriori dettagli consulta l'infografica.

Per i versamenti di contanti sul conto Hello! Money puoi scegliere tra due modalità. Puoi recarti presso una filiale BNL, compilare una distinta e versare i tuoi contanti dietro pagamento di una commissione di 3 euro. Oppure puoi recarti presso un ATM evoluto (i bancomat nei quali è possibile effettuare anche il versamento di contanti) e dopo aver digitato il PIN, inserire le banconote. Questa operazione è gratuita. In entrambi i casi l'aggiornamento del saldo avviene molto rapidamente. Per maggiori dettagli consulta l'infografica

Bee my Future

HELLO BANK! E IL PROGETTO BEE MY FUTURE

In seguito allo spopolamento delle api, LifeGate, punto di riferimento in Italia sulla sostenibilità, ha promosso Bee my Future, il progetto dedicato alla salvaguardia delle api in contesti urbani secondo i principi del biologico.

Il progetto Bee my Future”, ha commentato Hello bank!, sponsor 2016 dell’iniziativa promossa da LifeGate “è teso a sostenere la difesa delle api perché da loro dipende l’impollinazione di 71 delle 100 colture più importanti secondo la FAO. La scomparsa di questi preziosi insetti metterebbe a rischio la nostra sicurezza alimentare e di conseguenza il nostro futuro”.

Bee my Future è un progetto di tutela delle api in contesti urbani che si avvale di una rete di esperti apicoltori hobbisti iscritti all’Associazione partner, APAM. Gli alveari sono localizzati in un contesto urbano, all’interno della provincia milanese: in questo modo si può dimostrare che è possibile allevare e tutelare le api anche in zone limitrofe alle città, senza la necessità di ricorrere a sostanze di sintesi per la cura delle api e quindi attenendosi ai principi dell’allevamento biologico.

Forse non tutti sanno che le api sono fondamentali per il futuro dell’ambiente e della nostra sicurezza alimentare. Basti pensare che questi insetti impollinatori offrono gratuitamente il loro lavoro nell’80% delle coltivazioni destinate alla nostra alimentazione. Se il loro numero continuasse a diminuire, molto presto non potremmo più gustare molti alimenti come ad esempio i frutti di bosco, le castagne, le mele, i pomodori e il latte.

Hello bank!, da sempre attenta alle tematiche ambientali, ha contribuito attivamente al progetto LifeGate, adottando un’arnia e contribuendo così all’allevamento delle api che la abitano.